Close

23 Febbraio 2016

La stesura di un romanzo: il numero di pagine

pagine

Quante pagine deve avere un romanzo?

Avete lavorato alla vostra storia per mesi interi e adesso vi assilla una sola domanda: quante pagine deve avere il mio romanzo? E’ troppo corto? Troppo lungo?
Ovviamente non esiste una risposta giusta. Perché ognuno fa quello che vuole. Ma anche no. In realtà quei simpatici omini chiamati editori badano anche al numero di pagine dei romanzi. Quindi la lunghezza conta? Sì e no (E non fate i maliziosi, suvvia).

Vediamo gli esempi più famosi nel campo della narrativa fantastica. L’unità di misura per definire la lunghezza di un romanzo è la parola (molto più usata della cartella editoriale e della battuta/carattere). Contare il numero di pagine di un libro non ha molto senso perché ogni edizione presenta formattazioni diverse che variano in base alla grandezza del carattere tipografico, del foglio e di molte altre variabili. Perciò quando siete alle prese con i deliri matematici del perfetto scrittore ansioso contate il numero di parole.

Harry Potter
La pietra filosofale – 76,944 parole
La camera dei segreti – 85,141 parole
Il prigioniero di Azkaban – 107,253 parole
Il calice di fuoco – 190,637 parole
L’ordine della fenice – 257,045 parole
Il principe mezzosangue – 168,923 parole
I doni della morte – 198,227 parole

Il signore degli anelli
Lo Hobbit – 95,022 parole
La compagnia dell’anello – 177,227 parole
Le due torri – 143,436 parole
Il ritorno del re – 134,462 parole

Lo avete notato? I primi volumi delle saghe fantastiche sono più corti. Fateci caso, guardate nella vostra stessa libreria. Perché hanno meno pagine? Diciamo che il motivo principale è di carattere pecuniario: nessun editore pubblicherebbe l’opera di uno sconosciuto lunga quanto Guerra e Pace (che, per la cronaca, conta 561,304 parole). Sarebbe un grosso azzardo. Inoltre il numero di pagine tende a salire con l’andamento della saga. Questo è dovuto in parte alla necessità dello scrittore di approfondire la trama, e in parte alla pecunia: se la saga vende è bene sfornare tante pagine e tanti libri.

Nel mio piccolo sono riuscito a rispettare questa tradizione senza volerlo. Il Ritornante, la saga fantastica che sto scrivendo, sembrerebbe funzionare (almeno matematicamente, condetemelo):

Il Ritornante
La Città Inferiore – 80,000 parole
L’entrata dei Gladiatori – 104,000 parole
Il Gran Diavolo – 130,000 parole
Quarto libro in lavorazione – forse 170,000 parole

Il primo libro l’ho scritto senza badare troppo alla lunghezza. Gli altri invece sono stati pianificati in maniera più precisa, a partire dalla scaletta. Il quarto libro, che spero di finire entro luglio, dovrebbe stare sulle 170,000 parole. Ho fatto i compiti a casa. Ho calcolato tutto quanto. E lo scrivo mentre mi balla l’occhio. Perché sono pazzo e conto il numero di parole dei miei romanzi.

E anche questo articolo d’aggiornamento sul Ritornante è partito in un modo e finito in un altro. Spero che le informazioni tecniche sulle saghe fantastiche più famose del mondo servano a qualcuno.

Lorenzo Manara

Lorenzo Manara

Lorenzo Manara ha scritto il suo primo romanzo nel 2012 e da allora non può fare a meno di sedersi davanti alla tastiera del computer, la sera, per scrivere storie d'avventura fino a tarda notte.
Lorenzo Manara

Latest posts by Lorenzo Manara (see all)

One Comment on “La stesura di un romanzo: il numero di pagine

newwhitebear
23 Febbraio 2016 a 21:18

Che gli editori vogliano fare gli sparagnini è un dato di fatto all’inizio. tagliano tagliano senza pietà. Poi… boh!
Il problema non me lo sono mai posto, tanto non pubblico nulla :D

Rispondi

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.